Manutenzione Generale Consigli per l'acquisto

Discussione in 'L'officina del Molo 81' iniziata da Rossano Nilistar, 18 Agosto 2017.

  1. Rossano Nilistar

    Rossano Nilistar Mozzo che legge e scrive poco

    Ciao.
    Dopo un secolo riscrivo qualcosa. e spero di aver beccato la sezione giusta :D
    A breve andrò a vedere una barca (comet 1050) per un possibile acquisto, ma è una barca che è in terra da qualche anno ,3/4, ed ho bisogno di un po tanti consigli.
    Quali sono i maggiori inconvenienti a cui dovrei fare attenzione su una barca ferma?
    i mie principali dubbi sono sul motore/batterie e sul fatto che lo scafo possa fare un po d'acqua ( dalle prese a mare o da altre parti), mi spiego un motore in uso si vede se ha perdite d'olio ecc, ma in uno che è stato a lungo fermo come faccio? e se lo scafo è asciutto da tanto tempo come capisco se aveva delle vie d'acqua?
    Credo che abbia il rina scaduto, quanto costa fare il certificato, oppure quanto consta fare il passaggio a bandiera di un altro stato ed è possibile farlo se è scaduto il rina? oppure il rina scaduto è una condizione che implica di non prendere in considerazione l'acquisto ?
    grazie tante in anticipo
     
  2. Eagle

    Eagle Mozzo che legge e scrive poco

    Primo: acquistare una barca usata senza perizia non è mai una cosa intelligente, e la spesa della perizia influisce percentualmente talmente poco rispetto ai costi di acquisto, refitting e manutenzione che non ha senso.
    Detto questo
    1 Se è in secco da diversi anni la prima cosa da fare è controllare lo scafo nei punti di taccaggio, se non è stata taccata a dovere la parete in VTR sotto i taccaggi può avere subito danni (ma difficili da vedere ad occhio nudo)
    2 Ma davvero compreresti una barca senza neanche provarla in acqua?? Io non la prenderei neanche in regalo!
    3 Se invece fai la prova e proprio non vuoi fare una perizia, almeno portati un meccanico o un amico che se ne intende per controllare il motore quando è in funzione
    4 Le batterie, se ferme e mai ricaricate per qualche anno, devi mettere in conto di cambiarle quasi sicuramente.
    5 Per quel che riguarda il RiNA, nessun problema; puoi farlo dopo l'acquisto, oppure passare a bandiere estera, cosa che ti consiglio (Belga o Olandese) e allora il RiNA proprio non serve.
    Ma proprio se non fai il RiNA un perito diventa indispensabile (visto anche che dalle tue domande non sembri espertissimo), non solo per tutelarti sulle condizioni attuali, ma anche per consigliarti su eventuali lavori post acquisto indispensabili per la sicurezza (Tubi Gas cucina, prese a mare, losche asse elica e asse timone, eccetera)

    In bocca al lupo e Buon vento
     
    Ultima modifica: 19 Agosto 2017
  3. Rossano Nilistar

    Rossano Nilistar Mozzo che legge e scrive poco

    Ciao Eagle

    Grazie dei consigli.
    Certo che La voglio provare in mare e far periziare.
    Volevo dei consigli per sapere a cosa stare attento in modo da capiere se valeva la pena andare avanti facendo la prova in mare e chiamare un perito.
     
  4. Eagle

    Eagle Mozzo che legge e scrive poco

    Grazie, così sono più tranquillo :)

    Allora posso solo darti il mio parere,
    scafo e motore lasciali al perito durante la prova;
    tu concentrati sullo stato di tutti i particolari "minori" controllabili "a vista", come:
    Cordame, sartiame, vele, legni interni/esterni, mobilo, cucina, cuscinerie, stato a vista dell'impianto elettrico/illuminazione, strumentazione, linea d'ancora, e tutte quelle cose che vorresti avere e trovare in buono stato sulla Tua barca.
    Se non lo fossero, non abbandonare subito, fai prima un conto, con lista e prezzi ben dettagliati (non solo per il venditore, ma anche per te) del costo per ripristinare a nuovo quello che non è a posto e poi inseriscilo nella trattativa, cioè deducilo, in toto, da quello che per te sarebbe il valore giusto della barca in buone condizioni, magari (se il venditore accetta:), ma in questo periodo sarei ottimista!) può essere anche meglio.

    BV
     
    Ultima modifica: 20 Agosto 2017
  5. fabiseb

    fabiseb Comandante , scrittore di romanzi di mare

    Concordo con Eagle, osserva i particolari, fai attenzione a quanto il venditore, se presente, conosce la sua barca, se la conosce nei piccoli dettagli e sa sempre dove mettere le mani vuol dire che la curava. Ti racconto un aneddoto: quando ho venduto la mia il compratore, un tedesco, dopo aver dato un occhio esperto a interni e motore, mi ha chiesto di vedere le vele. Ho quindi aperto il lazy bag e ho cominciato a tirare la drizza randa; lui ha notato come scorressero lisci i garrocci nell'inferitura e dopo un paio di metri ha detto: va bene così, non c'è bisogno di vedere la randa per intero, qual'è il tuo ultimo prezzo ?
     
  6. Rossano Nilistar

    Rossano Nilistar Mozzo che legge e scrive poco

    grazie per le risposte.
    La barca non era quella che cercavo, per telefono mi avevano detto che era il modello con l'albero maggiorato e invece non era cosi.
    pace
     
  7. Alessandro

    Alessandro Primo ufficiale, relatore

    Anche una piccola indagine su perchè la barca è restata tanto in secca può aiutare. Banale, ma...
     

Condividi questa Pagina