Astuzie a Bordo Acqua calda

Discussione in 'Navigazione, Arte Marinara, Astuzie a Bordo' iniziata da Capitan Papino, 27 Gennaio 2015.

  1. Capitan Papino

    Capitan Papino Mezzo Marinaio , scrive ogni tanto

    Sarò sintetico anche perché scrivo da smartphone.
    Per risolvere il problema acqua calda a bordo ho usato un normale boiler domestico da 5 lt 1000w che, all'occorrenza può essere attivato con inverter quando si è in rada. Tuttavia una volta caldo conserva il calore per tutto il dì, quindi basta uscire dal porto già caldi.

    Per l'impianto ho deciso du non passare la linea di tubi per acqua calda con conseguente eccessivo consumo di acqua per miscelare ogni volta.
    Ho messo un miacelatore alla base direttamente all'uscita del boiler così da utilizzare il vecchio impianto. L'acqua, quando arriva alle utenze arriva già niscelata. Se dovesse servire fredda basta abbassare il miscelatore alla base.

    per miscelatore ho isato uno di quelli per impianti fotovoltaici.

    Forse vi può essere di suggerimento.

    Buon vento e docce calde.
     
  2. dinonicola

    dinonicola Comandante , scrittore di romanzi di mare

    L'idea è buona, però bisogna vedere quanto ti dura in ambiente salino il boiler domestico.
     
  3. Capitan Papino

    Capitan Papino Mezzo Marinaio , scrive ogni tanto

    Sono due anni che è li e non fa una piega. Ho avuto l'accortezza di non metterlo al massimo pee evitare eccssiva oroduzione di calcare.

    Comunque costa 60 euro.
     
  4. dinonicola

    dinonicola Comandante , scrittore di romanzi di mare

    Ottimo allora, pensavo che lo avessi appena installato.
     
  5. Capitan Papino

    Capitan Papino Mezzo Marinaio , scrive ogni tanto

    No ora sono slle prese con la presa a mare motore e lavaggio circuito. Poi ti dirò
     
    A gianfrancomalfatti piace questo elemento.
  6. Albatros

    Albatros Primo ufficiale, relatore

    Tutto bene, ma io difficilmente esco da un porto la mattina quando sono in crociera e l'inverter mi esaurisce le batterie quindi motore acceso .....visto che il motore scalda anche l'acqua lo trovo più pratico
     
  7. Capitan Papino

    Capitan Papino Mezzo Marinaio , scrive ogni tanto

    Certo se hai scambiatore e boiler, ma non avendolo credo sia la situazione più pratica.

    a breve posterò la soluzione per evitare inverter ed avere acqua calda in rada
     
  8. Albatros

    Albatros Primo ufficiale, relatore

    Ok si certo ho lo scambiatore ed il boiler l'ho cambiato ma c'era e c'è
     
  9. fabiseb

    fabiseb Comandante , scrittore di romanzi di mare

    Non c'è che dire, hai finalmente inventato l'acqua calda ! :D
    Scusami , mi è scappata, non riuscivo a trattenerla ;)
     
    A Luciano, Albatros e Capitan Papino piace questo elemento.
  10. gianfrancomalfatti

    gianfrancomalfatti Primo ufficiale, relatore

    dicci come fai il lavaggio del circuito raffreddamento del motore ( immagino senza scam
    ora ci dovresti illustrare come fai il lavaggio del circuito raffreddamento del motore ( immagino senza scambiatore)
    e se non abiti
    lontano da viareggio , mi piacerebbe averti a bordo , per progettare l' istallazione del boiler anche sul mio dehlerino :)
     
    A Capitan Papino piace questo elemento.
  11. Giuly

    Giuly Mozzo che legge e scrive poco

    Sarebbe carino se pubblichi qualche foto e uno schema impianto, anch'io sono senza scambiatore e sto cercando una soluzione, l'inverter temo mi ammazzi le batterie, ne ho 2 da 100 Ah per i servizi e sono servite da un pannello solare, non credo comunque che tenere acceso il motore sia sufficiente per scaldare l'acqua in tempi ragionevoli, quanto impiega il boiler a scaldare a 60° i 5 litri?
     
  12. Capitan Papino

    Capitan Papino Mezzo Marinaio , scrive ogni tanto

    L'inverter è una soluzione che ho prospettato, ma non adottato, quindi il mio boiler viene alimentato solo da rete elettrica.

    Tieni presente che se lascio la banchina al mattino la sera è ancora caldo, ma non ho mai cronometrato.

    Sto studiando un progetto per la doccia in rada estiva, sfruttando quella solare.
     
  13. Pesste

    Pesste Primo ufficiale, relatore

    Io, nella mia piccina che è proprio piccina. non ho mai pensato di insrallare un boiler....oltretutto con un vecchio Farymann senza scambiatore sarebbe duretta.
    Forse nel vano motore, che è grandissimo, ci starebbe un elettrico da 10 lt. ma non l'ho mai fatto...però ho scoperto qualche anno fà gli scalda acqua da campeggio, le borse quelle nere da appendere (una drizza, il moschettone su una sartia e la doccia è perfetta).

    Sono rimasto stupito perchè in 2 ore, ovvio con il sole pieno, scalda 15 litri d'acqua a credo 40 gradi....non l'ho mai misurata la temperatura ma è al limite della sopportazione.

    Ma la cosa più bella? Che se la lascio attaccata alla sartia, la mattina successiva è ancora calda....da doccia e quindi una trentina di gradi assicurati. E siccome sono pazzo e uso la barca anche per dormirci durante la settimana memtre vado a lavorare....fare la doccia sul ponte alle 7 la mia acquetta calda mentre il sole comincia a scaldare....è una figata!

    So che non c'entra con l'argomento del post ma mi piaceva raccontarlo!

    Ciao
     
    A gianfrancomalfatti, fabiseb e Capitan Papino piace questo elemento.
  14. Romanee

    Romanee Mozzo che legge e scrive poco

    Si trovano intorno a duecento euro i webasro termo top che ti risolvono alla grande gli metti un boiler in serie e scaldi in inverno con due radustotini scaldi anche la barca io lo devo montare
     
    A gianfrancomalfatti piace questo elemento.

Condividi questa Pagina